Migliori auricolari true wireless del 2018

Articolo aggiornato con le ultime novità di Agosto 2018

I produttori di auricolari si sono veramente impegnati per eliminare completamente i cavi: una buona cosa, indipendentemente dal fatto che il telefono abbia o meno un jack per le cuffie. Ora Non devi più preoccuparti dell’ingombro dei fili, infatti gli auricolari true wireless si connettono tra loro e la tua sorgente audio tramite standard Bluetooth.

Consideriamo però che nessun cavo non significa necessariamente nessun microfono o controllo in linea, senza dimenticare poi che questi aggeggi suonano proprio come quelli tradizionali Bluetooth (nel bene e nel male).

Leggi Anche: Migliori auricolari Bluetooth

Dopo l’avvento (e il crescente successo) degli AirPods di Apple, un flusso ininterrotto di aziende ha lanciato i propri auricolari true wireless. Tuttavia, non tutti valgono veramente quello che costano, quindi in questa guida abbiamo raccolto i modelli consigliati secondo le esperienze nostre e di migliaia di utenti.

I migliori auricolari true wireless del momento

Bose SoundSport Free

Bose ha creato degli auricolari true wireless che suonano veramente bene, non soffrono di problemi di stabilità della connessione Bluetooth (non da poco per la categoria) e non sono meno comodi da indossare rispetto a qualsiasi altro paio di auricolari Bluetooth.

Cinque ore di autonomia della batteria vanno bene per gli standard del settore, il case non è eccessivamente grande e carica in modo affidabile e soprattutto velocemente (15 minuti per 45 minuti di utilizzo).

Non sono perfetti, hanno i loro difetti, come la mancata sincronizzazione Audio/Video o il design aperto che lascia entrare forse troppo vento (sconsigliati per attività come il ciclismo), bisogna quindi considerare il proprio utilizzo. Io me ne sono innamorato.

Offerta

Jabra Elite Sport

I Jabra Elite Sport sono gli auricolari true wireless più consigliati per corridori e altri atleti.

C’è un sensore della frequenza cardiaca sull’auricolare destro, che consente di monitorare il livello di sforzo mentre ti alleni. Il tracker della frequenza cardiaca è più affidabile della maggior parte dei modelli indossati al polso, purché si adattino correttamente.

I Jabra Elite Sport sono in-ear, ovvero si infilano direttamente nel padiglione auricolare. Di conseguenza, l’isolamento del suono è eccellente e la vestibilità è molto sicura.

La qualità del suono è tra le migliori della categoria. È ampio e ricco, sembra espansivo e abbastanza dinamico da rendere giustizia alla tua musica. Quindi non vanno considerati come un paio di auricolari “solo per lo sport”.

Beoplay E8 by Bang & Olufsen

Mettiamo le mani avanti: i Beoplay E8 di Bang & Olufsen sono uno degli auricolari true wireless più belli e costosi che puoi comprare.

Con 300€ puoi comprare tanti bei modelli di cuffie, ma se stai cercando qualcosa di simile senza problemi di budget, allora i Beoplay E8 potrebbe essere proprio quello che stai cercando.

Anche se non troverai qui la cancellazione del rumore, troverai una durata della batteria di circa quattro ore con lo standard Bluetooth 4.2. Gli E8 sono dotati di un’elegante custodia per il trasporto e puoi modificare il suono a tuo piacimento utilizzando l’app Beoplay per Android e iOS.

Anche senza smanettare con l’app, l’E8 suona nitido e chiaro. Il feedback dei bassi dipenderà da come stai indossando gli E8, ma è in ogni caso accettabile per gli auricolari di queste dimensioni. Se il prezzo non è un problema, allora i Beoplay E8 sono un ottimo investimento. Sono super compatti, offrono un audio eccezionale e hanno un design fantastico, cosa si può chiedere di più?

Apple AirPods

Gli Apple AirPods potrebbero non essere stati i primi modelli true wireless in vendita, ma ha portato questa nuova categoria agli occhi del mondo, tra pregi e difetti.

Sono lontani dagli auricolari migliori di questa classe, tuttavia, con una qualità audio simile agli EarPods. C’è una buona quantità di bassi, ma i dettagli e la chiarezza sono quasi assenti. Sempre come nel caso degli EarPods cablati, non bloccano molto il suono, dal momento che si appoggiano all’esterno del condotto uditivo, a differenza dei modelli in-ear.

Tuttavia, offrono alcuni grandi benefici. Garantiscono una autonomia di cinque ore, gli AirPods sono praticamente i true wireless più duraturi in commercio. La custodia, che ha abbastanza energie per altre quattro cariche extra, è molto piccola, e in soli 15 minuti di carica offre quasi 3 ore di utilizzo.

Questi auricolari sono dotati del chip wireless W1, che consente loro di comunicare direttamente con i dispositivi iOS per rendere ancora più facile l’abbinamento. Fornisce inoltre un’eccellente affidabilità wireless, adattandosi al meglio. Non permettono invece di essere sfruttati al 100% con i dispositivi Android.

Migliori auricolari true wireless del 2018
4.4 (88%) 15 votes
Potrebbe piacerti anche