JBL Pulse 3 Recensione

8
  • Voto 8
Offerta

JBL è da anni leader nel mondo degli altoparlanti Bluetooth grazie alla qualità sonora presente in tutti i molteplici terminali presenti a catalogo.

Basta dare una rapida occhiata al sito dell’azienda per scoprire che ci sono decine di altoparlanti Bluetooth tra cui scegliere. La selezione potrebbe sembrare un po difficoltosa, ma sicuramente c’è un diffusore che si adatta alle tue esigenze specifiche.

Se vuoi un altoparlante ultra-portatile, prendi il piccolo JBL Clip 2. Se vuoi buoni bassi e portabilità senza spendere una cifra esagerata, prendi il JBL Charge 3.

Ma cosa succede se si desidera un altoparlante Bluetooth che suoni alla grande e che offra funzionalità extra uniche? JBL ci ha accontentati con il JBL Pulse 3.

Leggi Anche: Migliori casse Bluetooth del momento

Packaging e dotazione

  • JBL Pulse 3
  • Cavo USB per la ricarica
  • Adattatore da muro

Design e qualità costruttiva

jbl pulse 3 vista frontale

Partiamo col dire che questo JBL Pulse 3 è impermeabile e certificato IPX7, il che significa che può essere immerso in acqua fino a 1 metro di profondità per un massimo di 30 minuti. Il corpo del diffusore è in plastica, liscia, che funge da eccellente diffusore per gli effetti visivi generati dai LED integrati. Il Pulse 3 è simile al JBL Charge 3, ma è più largo e può essere ascoltato solo in piedi.

Sono ben visibilio i radiatori dei bassi nella parte superiore e inferiore dell’altoparlante, i qualsiasi non sono protetti da alcuna maglia. Evitare di toccarli perché potrebbero danneggiarsi ma sono divertenti da guardare mentre vibrano con la musica. Parlando di musica, JBL Pulse 3 offre una diffusione sonora a 360 gradi, in modo da ottenere la stessa esperienza di ascolto ovunque tu sia, senza punti morti, ottimo per l’utilizzo all’aperto.

jbl pulse 3 pulsantiera

Tutti i controlli del JBL Pulse 3 si trovano sul retro. Sono presenti i pulsanti per l’accensione, il volume, il pairing Bluetooth, play/pausa e assistente vocale. Non manca il pulsante dedicato alla tecnologia JBL Connect+ e il pulsante per modificare l’animazione delle luci.

Prestazioni

Data la natura ingannevole del diffusore, non ci aspettavamo molto parlando di qualità audio. Tuttavia, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal suono bilanciato di questo JBL Pulse 3. Questo altoparlante suona alla grande.

A differenza JBL Charge 3 (bassi predominanti), il JBL Pulse 3 riesce a mantenere le cose notevolmente bilanciate. Gli alti sono ancora leggermente sottotono ma strumenti come i violini sono ancora ben distinti. I bassi sono corposi, ma perde leggermente nei medi.

L’audio a 360 gradi è eccellente e garantisce a tutti la stessa esperienza di ascolto. È inoltre possibile accoppiare e far suonare contemporaneamente altri altoparlanti compatibili con la funzione JBL Connect+. La cattiva notizia è che, poiché richiede l’utilizzo di Connect+, non sarà possibile eseguire l’accoppiamento con i più datati diffusori JBL che supportavano l’ormai vecchia tecnologia Connect standard.

jbl pulse 3 come suona

La durata della batteria è di 12 ore con le luci accese, un pelo sottotono anche se abbastanza per accompagnare un’intera giornata in piscina. Altri rivali si comportano un pelo meglio,come l’UE Boom 2 che offre 15 ore o il JBL Charge 3 con le sue 24 ore di autonomia.

Verdetto

Il JBL Pulse 3 è stata una piacevole sorpresa. Oltre agli effetti visivi offerti dalle luci a LED integrate, offre una riproduzione sonora molto bilanciata: gli alti hanno una buona estensione anche se non perfetti, i bassi sono consistenti, e i medi così e così. Se non sei un audiofilo, il risultato finale risulterà estremamente piacevole.

Se vuoi un altoparlante Bluetooth dal suono eccezionale, impermeabile e che si distingue dalla massa, JBL Pulse 3 è quello da acquistare.

Offerta
JBL Pulse 3 Recensione
Dacci un voto
8
  • Voto 8
Potrebbe piacerti anche