Migliori cuffie Bluetooth del 2018

migliori casse Bluetooth

Articolo aggiornato con le ultime novità di Luglio 2018

Trovare le migliori cuffie Bluetooth per le proprie esigenze non è semplice, ecco quindi che entriamo noi in gioco. In questa guida abbiamo raccolto quelle che riteniamo le migliori cuffie wireless, scelte tra tutte quelle che abbiamo recensito in questi anni. Se invece stai cercando altro, consiglio la lettura di altre guide correlate come quelle sulle migliori cuffie noise cancelling, sulle migliori cuffie da gaming, sulle migliori cuffie PS4 e infine quella sui migliori auricolari Bluetooth.

Quali sono le migliori cuffie Bluetooth?

Dopo questa dovuta introduzione, non resta che passare all’elenco delle migliori cuffie Bluetooth attualmente in commercio. Le abbiamo classificate in ordine di prezzo crescente, presentando in maniera del tutto oggettiva pro e contro (risultanti dalle nostre recensioni) di ogni singolo modello.

 

Migliori cuffie Bluetooth a meno di 100€

Skullcandy Uproar

Pro

  • Design minimale, funzionale
  • Resa sonora ragionevole per il prezzo
  • Autonomia discreta

Contro

  • Dotazione ridotta all’osso
  • Enfasi sui bassi non per tutti

Le Skullcandy Uproar sono delle cuffie Bluetooth on-ear veramente economiche, e proprio per il loro prezzo di vendita la dotazione è ridotta all’osso, con solo il cavo microUSB per la ricarica disponibile in confezione. Però suonano discretamente, con un sound incentrato sui bassi da considerare, senza distorsioni e dalla risposta ottimale. L’autonomia di circa 8 ore riesce a coprire tutta la giornata (con uso intenso).

Offerta

Jabra Revo Wireless

Pro

  • Design, qualità costruttiva
  • Stabilità Bluetooth, NFC
  • Dolby Digital Plus
  • Qualità/prezzo

Contro

  • Controlli touch un poco confusionari

Lo stile e la qualità del suono padroneggiano nelle Jabra Revo Wireless, cuffie di fascia intermedia dal rapporto qualità/prezzo eccellente, considerando il prezzo di lancio di oltre 150€. La qualità dell’audio è garantita soprattutto dalle tecnologie sonore implementate nello strumento dalla nota azienda Dolby.

È possibile collegare le cuffie sia mediante cavo USB che Aux, senza tralasciare il supporto senza fili nonché la presenza del chip NFC. Inoltre, i comandi possono essere attivati grazie a un pulsante touch che riconosce alcune gesture (da memorizzare per non creare confusione), e quando non vengono utilizzate possono essere richiuse in se stesse, per un trasporto più pratico. Infine, l’azienda garantisce un’autonomia di circa 12 ore per ogni ricarica.

Offerta

Marshall Major II Bluetooth

Pro

  • Comfort, design iconico
  • Controlli in cuffia funzionali
  • Resa sonora calda, dettagliata
  • Autonomia di 30 ore
  • Connessione Bluetooth stabile, aptX

Contro

  • Bassi predominanti, incontrollati
  • Soundstage mediocre

Con il classico stile rock e prestazioni degne di nota, le Marshall Major II Bluetooth portano un’ottima ventata di aria fresca, offrendo una resa sonora senza fili calda e potente in un design comodo e ricercato. I bassi potrebbero essere troppo accentuati (in alcuni brani) per i puristi, ma se poi consideriamo l’autonomia di 30 ore e il prezzo inferiore ai 100€, non possiamo che consigliare queste cuffie Bluetooth. La cosa che ci è piaciuta di più? I controlli in cuffia veramente intuitivi ed efficienti.

Offerta

Plantronics BackBeat Sense

Pro

  • Confortevoli, materiali di qualità
  • Controlli funzionali
  • Bilanciate, adatte per ogni genere musicale
  • Microfono eccellente nelle chiamate
  • Autonomia di 15-18 ore

Contro

  • Sensore di pressione non sempre preciso
  • Bassi non per tutti

Le Plantronics BackBeat Sense sono state promosse con un bel 9 su 10 per vari motivi. Innanzitutto per il comfort generale, grazie alla pelle e al memory foam utilizzati per i padiglioni e la fascia. Ma la cosa che più ci ha stupiti è la loro adattabilità a qualsiasi genere musicale, non mostrando mai particolari criticità. Tra i contro, troviamo i bassi non per tutti gli utenti, poichè bilanciati (in molti amano bassi predominanti) e il sensore di pressione non sempre preciso. Per il resto, le consigliamo ad occhi chiusi.

Offerta

 

Migliori cuffie Bluetooth a meno di 200€

Sennheiser HD 4.40 BT

Pro

  • Design minimale, ottimi materiali
  • Riproduzione divertente, dinamica
  • NFC e aptX
  • Autonomia di 25 ore

Contro

  • Fascia per la testa poco imbottita
  • Resa sonora non per puristi

Queste Sennheiser HD 4.40 BT sono un fantastico paio di cuffie Bluetooth di fascia media. Offrono una resa sonora dinamica, divertente e “poco faticosa”. Si prestano perfettamente alla portabilità, grazie al design leggero, compatto e funzionale. Supportano le tecnologie più recenti come NFC e codec aptX. Se poi consideriamo l’autonomia di 25 ore e il prezzo di vendita competitivo, sono un vero affare.

Offerta

Sennheiser HD 4.50 BTNC

Pro

  • Design compatto, leggere
  • Resa sonora all’altezza
  • Noise cancelling efficace per il prezzo
  • Autonomia di 20 ore
  • Prezzo

Contro

  • Audio poco dettagliato con NoiseGuard attiva

Le Sennheiser HD 4.50 BTNC, evoluzione delle  HD 4.40 BT, non fanno eccezione: benché il design minimalista non sia particolarmente accattivante, la qualità sonora è indiscussa.

Oltre all’ampia gamma di frequenze, che permettono la riproduzione di moltissimi dettagli sonori, e a un equalizzatore che bilancia perfettamente alti e bassi, queste cuffie permettono di godere della tecnologia noise cancelling con economicità, grazie all’implementazione di NoiseGuard.

È presente il chip NFC, ma funzionano anche con Bluetooth 4.0. Tutto questo ad un prezzo competitivo per la categoria.

Offerta

Bose On-Ear Wireless

Pro

  • Compatte, leggere e confortevoli
  • Resa sonora all’altezza
  • Bluetooth Multipoint, Siri e Google Assistant
  • Autonomia di 15 ore

Contro

  • Riduzione dei rumori poco efficiente
  • Costruzione in plastica

All’attuale prezzo di vendita, le Bose On-Ear Wireless garantiscono una resa sonora solida, massima portabilità e la solita sensazione di comfort tipica delle cuffie Bose: assolutamente promosse; non scordiamoci poi delle ultime tecnologie, come il Bluetooth Multipoint e gli assistenti virtuali (Siri e Google Assistant). Tra i compromessi troviamo una tecnologia di riduzione dei rumori esterni basilare e la costruzione in plastica, si leggera e confortevole, ma a primo impatto poco robusta. In ogni caso una fra le migliori cuffie Bluetooth nel formato on-ear.

Offerta

Plantronics BackBeat Pro 2

Pro

  • Design elegante, confortevole
  • Resa sonora all’altezza del prezzo
  • Autonomia di 24 ore
  • Bluetooth Multipoint

Contro

  • Design non per tutti
  • Bassi a volte predominanti

Con le BackBeat PRO 2 Plantronics ha migliorato il design e la qualità sonora delle BackBeat Pro originali. Sono cuffie robuste e confortevoli con uno schema di controllo facile da usare e una connessione wireless affidabile.

Sono inoltre dotate di funzionalità che le rendono adatte alla maggior parte dei casi d’uso, ma non bloccano il rumore ambientale così bene come altre cuffie ANC più costose, per ovvie ragioni.

Riassumendo, Le Plantronics BackBeat PRO 2 offrono un’ottima autonomia di 24 ore, una buona qualità sonora e ottimo sistema ANC per questa fascia di prezzo. Il design potrebbe non piacere a tutti, e con alcuni generi musicali i bassi primeggiano sulle altre gamme di frequenza.

 

Migliori cuffie Bluetooth a meno di 300€

AKG N60NC Wireless

Pro

  • Leggere, robuste e pieghevoli
  • Resa sonora eccellente per il prezzo
  • ANC funzionale
  • Autonomia adeguata

Contro

  • Fascia poco imbottita
  • Funzionalità basilari

Le AKG N60NC Wireless suonano bene, sono ben costruite e la tecnologia ANC è decentemente implementata, anche se siamo lontani dalle prestazioni delle più costose cuffie over-ear, ma questo è anche normale, sia per la struttura on-ear limitante, sia per una differenza di prezzo non indifferente.

Ma è proprio il form-factor atipico per tale tecnologia ad attirare gli utenti. Leggere e facilmente trasportabili, sono un formidabile terminale che vale sicuramente la pena considerare.

Offerta

Bose SoundLink Around-Ear II Wireless

Pro

  • Comode e ben costruite
  • Resa sonora bilanciata, mai artificiale
  • Bluetooth Multipoint, NFC

Contro

  • Microfono poco efficiente in ambienti rumorosi
  • Soundstage

Qualità Bose ad un prezzo competitivo, le SoundLink Around-Ear II Wireless le adoriamo, sia perchè sono confortevoli e ben costruite, sia perchè offrono funzionalità interessanti come il Bluetooth Multipoint o il chip NFC. Sono cuffie chiuse e di naturale conseguenza non spiccano in termini di soundstage, ma suonano bene, spiccano nella gamma media, sempre chiara, e nei bassi, mai opprimenti ma corposi e incisivi. Insomma, un vero best buy.

Offerta

Beats Solo3 Wireless

Pro

  • Design pieghevole, portabilità
  • Autonomia leader della categoria
  • Sound corposo, divertente
  • Connessione Bluetooth

Contro

  • Materiali incoerenti con il prezzo
  • Sound manca di dettagli, bassi predominanti
  • Dispersione sonora da considerare

Le Beats Solo3 Wireless le abbiamo criticate nella recensione completa, ma abbiamo deciso di inserirle nella guida perchè crediamo che ci sia una categoria di utenti che potrebbe trovare la panacea in queste cuffie.

Partiamo dalla resa sonora, corposa, divertente ma troppo sbilanciata verso le frequenze più basse; c’è a chi piace, personalmente ho trovato la resa generale troppo squilibrata, a tal punto da risultare fastidiosa. C’è da considerare poi la dispersione sonora troppo marcata. Altro difetto sono i materiali, adeguati per il comfort generale, ma incoerenti con il prezzo di vendita.

Tra i “pro” troviamo il design totalmente pieghevole, ottimo per chi si sposta spesso. Poi la connessione Bluetooth è stabile, immediata e poco energivora, grazie all’integrazione del chip W1 ottimizzato per i prodotti Apple (ma stabile anche con Android). Per ultima, ma non per importanza, viene l’autonomia leader del settore. Queste Solo3 Wireless riescono a raggiungere le 50 ore di riproduzione musicale effettiva.

Offerta

Sennheiser Momentum 2.0 Wireless

Pro

  • Design rivisitato, più funzionale
  • Bassi corposi, medi dettagliati, alti bilanciati
  • Soundstage sopra le aspettative
  • ANC più che sufficiente

Contro

  • Sovrapprezzate al lancio
  • ANC non disattivabile

Le Sennheiser Momentum 2.0 Wireless offrono tanta qualità al giusto prezzo. La resa sonora è ricca, corposa e con un livello di compostezza e raffinatezza che non siamo abituati a trovare nelle cuffie Bluetooth. Belle da vedere e comode da indossare, la cura nei dettagli e nei materiali utilizzati è tangibile. Ma raccontarle in poche righe non è facile, consiglio quindi di leggere la recensione completa.

Offerta

 

Migliori cuffie Bluetooth a più di 300€

Sony WH-1000XM2

cuffie senza fili noise cancelling

Pro

  • Tecnologia ANC prestante
  • Resa sonora all’altezza
  • Supporto LDAC e aptX HD
  • Autonomia

Contro

  • Controlli migliorabili

Codec audio di ultima generazione (aptX HDLDAC), autonomia oltre le aspettative e ANC personalizzabile, queste sono solo alcune delle caratteristiche che consegnano alle Sony WH-1000XM2 il primato di migliori cuffie noise cancelling del momento, andando quindi a surclassare le più costose Bose QuietComfort 35 II.

Offerta

Bose QuietComfort 35 II

Pro

  • Tecnologia ANC più performante in commercio
  • Confortevoli, leggere e robuste
  • Resa sonora bilanciata, non faticosa
  • Autonomia senza fili di 20 ore, 40 con cavo

Contro

  • Poche funzionalità rispetto alla concorrenza
  • Concorrenza suona meglio, niente aptX

Se sei alla ricerca delle migliori cuffie Bluetooth per efficiente del sistema di cancellazione attiva dei rumori c’è poco da aggiungere, compra le Bose QuietComfort 35 II.

Sono anche le cuffie Bluetooth ANC più comode attualmente disponibili. Se viaggi molto, e specialmente con voli a lungo raggio, diventeranno le tue migliori amiche; non scordiamoci poi di Google Assistant.

Le Sony WH-1000XM2 dispongono di controlli gestuali, oltre alla possibilità di regolare automaticamente i livelli di cancellazione attiva in base all’ambiente. Le Bowers & Wilkins PX hanno sensori di movimento e possono accendersi, connettersi e suonare automaticamente nel momento in cui si toccano le orecchie. E entrambe offrono prestazioni audio superiori (non che suonino male queste Bose, anzi). Insomma, la scelta varia in base all’utilizzo

Bowers & Wilkins PX

Pro

  • Design minimale ma ricercato
  • Resa sonora per il prezzo
  • Autonomia di 24 ore
  • Qualità/prezzo

Contro

  • Non è resistente neanche agli schizzi
  • Alti aspri ad alto volume

Le Bowers & Wilkins PX sono le migliori cuffie wireless per resa sonora della guida. Risultano bilanciate nei bassi, perfette nei medi e dalla timbrica calda negli alti (a tratti artificiale). Insomma, stra-consigliate nella categoria senza fili.

Parlando invece della cancellazione attiva dei rumori esterni, non sono all’altezza delle WH-1000XM2 o delle Bose QC35 II dal momento che le PX bloccano esclusivamente i rumori costanti, realmente efficienti quindi su aerei e simili. L’autonomia varia in base al livello di cancellazione dei rumori esterni, ma si attesta mediamente sulle 20 ore.

Il prezzo è sicuramente proibitivo e le consigliamo solo chi cerca la miglior resa sonora su un dispositivo Bluetooth, per chi invece cerca funzionalità avanzate in cuffie premium, non possiamo che rimandarvi alle Sony WH-1000XM2.

Offerta

Come testiamo le cuffie wireless?

Durante il test delle cuffie Bluetooth, la cosa fondamentale è ovviamente l’ascolto musicale. Ma nelle cuffie wireless è anche fondamentale la qualità della connessione senza fili, quindi la testiamo considerando anche tutte le varie tecnologie coinvolte; ci fissiamo anche su aspetti spesso dimenticati, come il raggio d’azione.

Eseguiamo diversi test in casa o in ufficio per vedere fino a che punto la connettività Bluetooth è stabile (prima di presentare le prime interferenze). Questo test viene riprodotto anche per le strade, in modo tale da verificare in che modo influiscono gli altri dispositivi sulle nostre cuffie.

Ovviamente un altro aspetto su cui siamo soliti soffermarci è il design a tutto tondo: parliamo nello specifico di portabilità, qualità dei materiali e comfort. La comodità delle cuffie Bluetooth sta nella totale assenza dei cavi, ma se poi sono poco confortevoli da indossare, siamo da capo a dodici.